Cerca
Close this search box.

Safety Leadership: strategie e best practices

Safety-leadership

La sicurezza dei lavoratori è – o dovrebbe essere – una priorità fondamentale in ogni contesto lavorativo e in questo la Safety Leadership svolge un ruolo cruciale.

Cos’è la Safety Leadership?

Safety leadership, letteralmente “leadership della sicurezza“.

Possiamo definirla come la capacità di guidare, influenzare, responsabilizzare e stimolare le altre persone ad acquisire ed interiorizzare una cultura della sicurezza. In altre parole, si riferisce all’abilità di un leader di influenzare positivamente il comportamento e le pratiche dei lavoratori in merito alla sicurezza sul lavoro. Non si limita semplicemente al trasferimento, alla formazione su politiche, regole e procedure, ma si estende alla promozione di una cultura aziendale che mette al centro la sicurezza e il benessere dei lavoratori, motivandoli ad assumere comportamenti corretti.

Chi è il Safety Leader? 

Il Safety Leader, quindi, è chiunque all’interno di un’Organizzazione assume un ruolo di leadership nel promuovere e mantenere la sicurezza sul posto di lavoro.

Questa figura è responsabile di guidare gli sforzi per creare e sostenere una cultura aziendale orientata alla sicurezza, garantendo che tutti i lavoratori comprendano l’importanza della sicurezza e adottino comportamenti sicuri nelle loro attività lavorative.

Chi ricopre il ruolo di Safety Leader non è necessariamente un dirigente, un preposto, un RLS o una figura che ricopre formalmente un ruolo di management, ma può essere presente a tutti i livelli dell’Organizzazione. Chiunque e a qualunque livello, assuma un ruolo influente e possa essere esempio di comportamento sicuro, deve essere considerato un Safety Leader.

In breve, il Safety Leader è colui che guida e ispira gli sforzi per mantenere un ambiente di lavoro sicuro e proteggere la salute e il benessere dei colleghi e delle colleghe.

Come sviluppare la Safety Leadership?

La Safety Leadership si sviluppa attraverso la consapevolezza, la formazione e l’esperienza, in un processo continuo di miglioramento.

Il Safety Leader, infatti, non è solo ben formato su normative e procedure di sicurezza, ma deve essere in grado di comunicare in modo chiaro ed efficace.

E non solo. Per essere veri leader, formali o informali, è necessaria coerenza nelle azioni, negli atteggiamenti, nei pensieri, per essere esempio, ed ispirare modelli positivi, che dimostrano l’importanza della sicurezza a tutti i livelli dell’Organizzazione.

Questo presuppone un equilibrio tra il livello relazionale ed il livello operativo e gestionale e giocano un ruolo fondamentale quattro elementi di base:

  1. personalità e valori;
  2. stile di leadership;
  3. best practices;
  4. cultura organizzativa.

1. La personalità non è immutabile. Il leader può sviluppare una comprensione di sé e lavorare sui propri atteggiamenti e comportamenti per regolare il comportamento migliorare la propria influenza complessiva come leader.

Per molti leader questo avviene naturalmente, per altri può essere efficace un lavoro su di sé ad esempio con il coaching.

2. Diverse ricerche hanno mostrato la relazione tra stile di leadership e risultati in materia di sicurezza [ad esempio, Hofman e Morgeson; Zohar1]. I leader che hanno uno stile di leadership basato sulla costruzione di coinvolgimento e partecipazione tendono ad avere migliori i risultati in materia di sicurezza. Questo stile di leadership, denominato trasformazionale, fa forza su quattro dimensioni: il carisma, l’ispirazione, l’attenzione individuale, la sfida intellettuale (nuove idee stimolanti volte a riconsiderare vecchi modi di fare le cose, sfidare paradigmi disfunzionali e promuovere la razionalità e la risoluzione dei problemi).

3. Altro elemento è l’insieme di best practices che i leader di successo utilizzano nelle loro attività quotidiane:

  • vision;
  • credibilità;
  • orientamento all’azione;
  • comunicazione;
  • collaborazione;
  • feedback e riconoscimento;
  • responsabilità.

Queste best practices derivano anche dalla personalità del leader e lo stile di leadership e, a loro volta, influenzano fortemente la cultura organizzativa.

4. L’implementazione di una cultura organizzativa ad alte prestazioni è infatti l’ultimo elemento di una leadership efficace in materia di sicurezza. I leader che vogliono produrre risultati di successo devono anche essere in grado di influenzare la cultura e il clima di sicurezza dell’organizzazione.

Implementare la Safety Leadership è un lavoro continuo

È essenziale dunque investire nella formazione e nello sviluppo del ruolo di leader non solo di chi ricopre un ruolo di coordinamento, ma anche di coloro che a qualsiasi livello dimostrano di poter essere dei safety leader efficaci.

Questa è una delle ragioni per cui la formazione, ma anche altri interventi come il coaching – a tutti i livelli – dovrebbero essere continui, riguardare non solo aspetti normativi, tecnici e procedurali, ma anche le cosiddette non-technical skills e aspetti relazionali.

Interventi che non rimangano “sulla superficie”, che non siano semplici “done” su una lista di “to do”, ma che siano vere esperienze di apprendimento e miglioramento continuo.

FELT LEADERSHIP & LIFE SAVING RULES

Scopri uno dei nostri progetti sulla safety leadership
Facebook
Twitter
LinkedIn