Cerca
Close this search box.

Gestire le non conformità secondo gli standard ISO 45001 e ISO 14001

non_conformità

Gestire le non conformità secondo gli standard ISO 45001 e ISO 14001 è fondamentale per garantire l’efficacia e il miglioramento continuo dei sistemi di gestione della salute e sicurezza sul lavoro (ISO 45001) e dell’ambiente (ISO 14001).

Le non conformità si verificano quando un’attività, un processo o un risultato non soddisfa i requisiti stabiliti nei rispettivi standard o nelle procedure interne dell’Organizzazione.

Quali obiettivi?

Una corretta gestione delle Non conformità consente di perseguire i seguenti obiettivi:

  • miglioramento continuo: identificare e risolvere le non conformità aiuta a perfezionare i processi e ridurre i rischi;
  • conformità legale: evitare sanzioni e garantire il rispetto delle normative vigenti;
  • efficienza operativa: minimizzare sprechi, errori e costi derivanti da non conformità;
  • implementazione del Processo di Gestione delle Non Conformità.

Cos’è una non conformità?

Una non conformità è una discrepanza tra ciò che è previsto e ciò che è effettivamente accaduto, che può includere violazioni legali, incidenti, inefficienze o fallimenti nei processi.

È essenziale analizzare le non conformità per comprendere le cause sottostanti e prendere misure correttive appropriate.

Analisi delle cause

L’analisi delle cause è fondamentale per identificare perché una non conformità è avvenuta.

Tra le possibili modalità di analisi delle cause ci sono:

1. Diagramma di Causa ed Effetto (Ishikawa)

Il diagramma di causa ed effetto, noto anche come diagramma di Ishikawa o diagramma a spina di pesce, è un metodo visivo per identificare le possibili cause di una non conformità.

Le categorie principali di cause (le “spine”) includono:

  • Metodo: Processo, procedure, strumenti utilizzati;
  • Materiali: Materiali, materie prime coinvolte;
  • Macchinari: Attrezzature, strumenti, tecnologie impiegate;
  • Ambiente: Condizioni fisiche e ambientali;
  • Persone: Operatori, personale coinvolto;
  • Misure: Standard, politiche, regolamenti.

2. “5 Whys”

Il metodo dei 5 Whys è una tecnica di interrogazione iterativa utilizzata per identificare la causa radice di una non conformità. Si procede ponendo ripetutamente la domanda “Perché?” fino a raggiungere la causa sottostante.

3. L’analisi di processo

Questa modalità  prevede l’esame dettagliato dei passaggi e delle fasi del processo coinvolto nella non conformità per individuare le eventuali deviazioni o inefficienze:

  1. Identifica il processo coinvolto nella non conformità.
  2. Fai una mappatura dettagliata delle fasi coinvolte nel processo.
  3. Identifica i punti critici o le aree in cui si è verificata la deviazione.
  4. Esamina le procedure, le risorse e le variabili coinvolte in ogni fase.
  5. Identifica eventuali discrepanze rispetto alle procedure standard.

Trattamento e azioni correttive

Accanto alla analisi delle cause occorre sviluppare una adeguata gestione del problema evidenziato dalla non conformità.

La gestione del problema prevede due momenti:

  1. correzione o trattamento: è l’azione immediata per risolvere la non conformità e ripristinare la conformità con i requisiti;
  2. azione correttiva: è un’azione sistematica per eliminare la causa radice della non conformità, prevenendone il ripetersi.

Implementazione del processo di gestione delle Non Conformità

Al fine di implementare il processo di gestione delle Non Conformità occorre:

  • definire cosa è NC e la relativa gradazione;
  • definire da quali ambiti possano derivare le NC (non solo audit);
  • definire le modalità di analisi delle cause delle NC e degli incidenti ed infortuni e di definizione delle azioni conseguenti;
  • definire gli impatti della lesson learned sulla valutazione dei rischi e sul sistema di gestione;
  • pianificare le azioni di miglioramento;
  • verificare l’efficacia delle azioni di miglioramento;
  • definire gli strumenti con cui registrare le NC e tenerne sotto controllo la gestione;
  • conservare informazioni documentate.

Quali errori comuni da evitare?

Tra i principali errori che si riscontrano nella gestione delle non conformità troviamo i seguenti:

  • analisi delle cause parziale, non approfondita e conseguente carenza delle misure correttive individuate;
  • ritardo nell’azione: non rispondere tempestivamente alle non conformità può portare a ripetizioni o ad aggravamenti;
  • mancanza di coinvolgimento del personale: il coinvolgimento e la sensibilizzazione del personale sono essenziali per un efficace processo di gestione delle non conformità;
  • confusione tra trattamento ed azione correttiva;
  • mancata verifica dell’efficacia della azione correttiva.

In sintesi, gestire le non conformità in conformità con gli standard ISO 45001 e ISO 14001 è un elemento chiave per il successo e la sostenibilità dell’Organizzazione, garantendo il rispetto delle normative, l’efficienza operativa e il continuo miglioramento dei processi.

Facebook
Twitter
LinkedIn